Come Accendere Fuoco nel Camino

Se accendere il fuoco non è mai stato il tuo forte, leggi questa guida ed imparerai un trucco che ti renderà questa operazione semplicissima. Accenderai il fuoco nel tuo caminetto con una rapidità mai pensata finora ed eliminando la componente di stress che prima accompagnava questa azione.

Inizia procurandoti gli oggetti necessari cioè dei grossi ciocchi di legna secca e dei pezzetti più piccoli, lunghi e stretti, che userai per l’accensione vera e propria. Apri la valvola di areazione del tuo caminetto per evitare di riempire, per una sbadataggine, la stanza di fumo puzzolente. Prendi ora dei fogli di giornale e strappali a striscioline.

Metti le striscioline in basso, alla base del caminetto e aspetta prima di accenderle. Sistema due grossi ciocchi di legna ai lati del camino, paralleli tra loro e con la carta al loro interno. Metti i pezzi più piccoli di legname a fare da ponte tra i due grossi ciocchi: dovrai ottenere una forma simile alla lettera “U” ribaltata, con la carta nella parte centrale.

Accendi ora la carta, aspettando il momento in cui i pezzi più piccoli di legna iniziano a prendere fuoco esternamente. Se necessario aggiungi dell’altra carta sotto le ceppe che stanno prendendo fuoco per far si che la fiamma sia più consistente. Quando i pezzetti di legna stanno bruciando, appoggia tra un ciocco e l’altro un grosso pezzo di legna secca. Aspetta che prenda fuoco per l’azione delle ceppette più piccole ed il gioco è fatto